Instagram pensa ad una soluzione per contrassegnare i post che vengono sponsorizzati dalle aziende attraverso i digital influencer.

 

Una delle pratiche di marketing digitale più discusse in questi ultimi tempi è quella che vede come protagonisti i digital influencer.

 

Digital influencer: chi sono e cosa fanno?

 

I digital influencer sono i blogger (o qualsiasi content creator) che traggono vantaggio dalla loro visibilità in Rete per sponsorizzare prodotti o servizi delle aziende. In passato queste operazioni erano riservate per lo più a personaggi famosi. Mentre oggi, con la potenza del web, si può diventare testimonial anche partendo dal basso, senza avere una notorietà pregressa.

 

Grazie al web, e agli strumenti di cui dispone, creare contenuti originali e conquistare una propria fanbase è diventato un obiettivo meno difficoltoso. Una volta raggiunto un considerevole numero di seguaci, infatti, l’influencer può condizionare gusti e abitudini di acquisto.

 

Le due piattaforme sociali che più hanno inciso sulla crescita e lo sviluppo di questa nuova professione sono senza dubbio Instagram e YouTube. Tutti i giorni leggiamo nuove storie di successo: persone che pubblicando contenuti, per passione o per gioco, hanno acquisito popolarità e avviato partnership con le aziende.

 

Instagram: più trasparenza sugli influencer

 

L’espansione di questa nuova tendenza richiede oggi una chiarificazione in materia di trasparenza verso l’utente finale: è doveroso per i social network che permettono tali pratiche. Si muove proprio in questa direzione l’idea di Instagram di aggiungere un tool per differenziare i post “naturali” da quelli “commerciali”. Come annunciato dalla società nelle prossime settimane verrà testato uno strumento che metterà in evidenza questa tipologia di post sponsorizzati da terzi.

 

La nuova informazione “Partership pagata con @nomedell’azienda” sarà visibile subito sotto il nome dell’utente, specificando che si tratta di una collaborazione tra un partner commerciale e il creatore del contenuto.

 

 

Più trasparenza sugli influencer

 

 

Gli influencer e i brand avranno entrambi la possibilità di accedere agli insight del post, visualizzando risultati e reazioni degli utenti in merito alla sponsorizzazione.

 

Perché come afferma la società: “I rapporti che si formano con le persone sul canale guidano la nostra comunità e la rendono sempre più unica. Visto che sempre più partnership si formano su Instagram, è importante garantire alla comunità la possibilità di riconoscere facilmente quando un utente viene pagato per pubblicare contenuti”.