Facebook continua ad investire nei video: presentata un’app embrionale in grado di modificare la grafica dei video, proprio come fa Prisma con le foto.

 

Facebook sta lavorando sodo su un’applicazione sul modello di Prisma. Per chi ancora non la conoscesse, Prisma è un’app di editing fotografico, uscita di recente, che permette di dotare le nostre immagini di particolari effetti artistici, utilizzando un sistema basato sull’intelligenza artificiale ed in grado di agire sui singoli elementi che compongono la foto.

 

Durante un’intervista nel corso dell’evento WSJDLive, Chris Cox, CPO di Facebook, ha mostrato al pubblico un prototipo dell’applicazione, dato che è ancora in fase di sviluppo. Proprio come fa Prisma, anche l’app di Facebook applica filtri ai video, ispirandosi agli stili dei migliori artisti come Monet o Van Gogh.

 

Il vero plus introdotto da Facebook è nella velocità di esecuzione. Chi utilizza Prisma sa benissimo che, per applicare gli effetti e visualizzare poi il risultato, è necessario attendere qualche secondo. L’applicazione che il social network sta sviluppando agisce invece praticamente real time, come ci ha mostrato anche il suo fondatore Mark Zuckerberg.

 

 

Sempre nel corso dell’intervista, Chris Cox ha sottolineato come i filtri siano, al momento, ancora dei prototipi e soprattutto non ha dichiarato se saranno utilizzabili solamente nei live streaming o se saranno disponibili per tutti gli utenti. Certo è che Facebook sta sviluppando nuovamente uno strumento per rendere i suoi video ancora più personali. E la notizia non sorprende, dato il grande impegno profuso dal social network nel campo dei video.