La raccolta di dati sullo stato del digital nel mondo ha confermato le tendenze sull’aumento dell’uso degli smartphone e delle ore passate sui social network.

 

L’agenzia creativa We Are Social e la piattaforma di gestione dei social network Hootsuite hanno pubblicato pochi giorni fa Digital in 2017, il report relativo alla raccolta di dati riguardanti l’utilizzo di internet, social media e mobile in tutto il mondo nel 2016. I risultati sono molto importanti, dal momento che ormai più della metà della popolazione mondiale accede regolarmente a internet.

 

La crescita nell’utilizzo di internet

Nel 2016 l’utilizzo di internet ha fatto dei balzi in avanti rispetto all’anno precedente:

  • 3.77 miliardi di utenti internet nel 2017, con una penetrazione del 50% sulla popolazione mondiale;
  • 2.80 miliardi di utenti di social media nel 2017, con una penetrazione del 37%;
  • 4.92 miliardi di utenti mobile nel 2017, con una penetrazione del 66%;
  • 2.56 miliardi di utenti social media da mobile nel 2017, con una penetrazione del 34%;
  • 1.61 miliardi di utenti di e-commerce nel 2017, con una penetrazione del 22%;
  • l’utilizzo di internet è cresciuto del 10% rispetto al 2016, +354 milioni rispetto al 2015;
  • gli utenti attivi sui social media sono aumentati del 21%, è 482 milioni rispetto al 2015;
  • gli utenti unici da mobile sono cresciuti del 5%, +222 milioni negli ultimi 12 mesi;
  • gli utenti di social media da mobile sono cresciuti del 30%, +581 milioni (!!!) nel 2016.

Fonte: Digital in 2017 | We Are Social

 

 

 

Lo smartphone, il re del mondo

Ciò che emerge spiccatamente dallo studio dei dati mondiali è che lo smartphone è diventato lo strumento più utilizzato al mondo per navigare in internet e fare acquisti. Da quando il World Wide Web è stato reso disponibile a tutti 25 anni fa esso ha assunto un’importanza talmente grande nelle nostre vite da essere diventato di primaria importanza per le persone, tanto da segnare la qualità della vita di coloro che ne possono fare utilizzo e coloro che ancora non possono o ne fanno un uso limitato.

Per quanto riguarda il rapporto tra cellulari e internet, il report evidenzia i seguenti dati:

  • più della metà della popolazione mondiale usa uno smartphone;
  • quasi due terzi della popolazione mondiale possiede un telefono cellulare;
  • più della metà del traffico internet è generato da telefoni;
  • più della metà delle connessioni mobile avviene oggi su banda larga;
  • più di una persona su cinque della popolazione mondiale ha effettuato almeno un acquisto online negli ultimi 30 giorni.

Fonte: Digital in 2017 | We Are Social

 

 

La situazione in Italia

Anche nel nostro Paese i dati sono interessanti: il numero di persone connesse a internet nel 2016 è cresciuto del 4% rispetto al 2015 (39,21 milioni di persone); si attesta intorno all’11% invece la percentuale di coloro che utilizzano i social media, cifra che sale al 17% se consideriamo coloro che accedono alle piattaforme social da smartphone.

In Italia le persone si connettono sempre di più da dispositivi mobili:

Se la percentuale di persone che navigano da un computer è scesa del 14%, sale quella di chi si connette da qualsiasi altro device (+44% dal proprio telefono, +8% da un tablet e +24% da altri dispositivi – come, ad esempio, console o smart TV).

Fonte: Digital in 2017 | We Are Social

 

 

Il report inoltre fornisce altri importanti dati riguardanti la crescita del digital in Italia:

  • il 31% degli italiani dichiara di guardare video online almeno una volta al giorno;
  • Facebook Messenger è usato dal 33% delle persone che accede a internet in Italia;
  • tra le prime 5 piattaforme social, 2 sono di messaging (e una – Instagram – ha attivato una serie di funzionalità che favoriscono la condivisione di contenuti one-to-one, in forma privata);
  • il 51% della popolazione online usa applicazioni di messaging dai propri dispositivi mobile;
  • l’Italia è il terzo paese al mondo per diffusione di smartphone, con l’85% della popolazione a usarne uno, dietro soltanto a Spagna e Singapore;
  • il 52% della popolazione italiana accede, mensilmente, a piattaforme social, rispetto a una media globale del 37% (gli Emirati Arabi, primo paese in questa classifica, ha una penetrazione del 99%);
  • il 74% degli italiani che usano Facebook, lo fanno ogni giorno (contro una media globale del 55%), a testimonianza del fatto che gli italiani – rispetto a persone provenienti da altri paesi – usano meno piattaforme, ma lo fanno con maggiore frequenza.

Fonte: Digital in 2017 | We Are Social