Le call to action sono uno strumento di marketing indispensabile per aumentare le conversioni: ecco qualche consiglio per crearne di efficaci.

 

Una call to action (letteralmente una “chiamata all’azione”) è uno strumento molto utilizzato nel marketing, tramite il quale si spinge il visitatore di un sito o il destinatario di una newsletter a compiere un’azione. Le call to action si possono inserire nei video, in un articolo o in un banner: l’importante è che il formato che contiene l’invito all’azione possa risultare interessante per il target di utenti che vuoi raggiungere, e che sia collegato ad un sito web (o meglio, ad una landing page) che offra contenuti ancora più approfonditi e di valore.

 

Utilizzare call to action nel marketing è necessario!

Le call to action sono indispensabili per raggiungere potenziali clienti o per fidelizzare quelli già raggiunti. Tieni sempre presente però, che a nessuno fa piacere essere trattato come un mero acquirente. Oggi i consumatori sono più esigenti: ricercano servizi o prodotti su misura, che possano soddisfare esigenze specifiche. Le call to action personalizzate convertono il 42% in più rispetto a quelle impersonali.

 

Di seguito elenchiamo qualche dato che ti permette di capire meglio perché le call to action (CTA) sono necessarie all’interno di una strategia di marketing:

  • più del 90% dei visitatori del tuo sito, che leggono la tua headline, leggeranno anche la tua CTA;
  • aggiungere una CTA alla tua pagina Facebook può incrementare il click rate del 285%;
  • le email contenenti una singola call to action incrementano del 371% la possibilità di click e del 1617% le vendite;
  • una CTA correlata a un video ottiene il 380% di click in più rispetto a una CTA inserita in una semplice sidebar;
  • le CTA  contenute al termine di un video informativo, volto a illustrare il servizio che stai offrendo all’utente, incrementa le conversioni del 144%.

 

Fonte dati: Ninja Marketing

 

Come creare una call to action efficace e dove inserirla

Hai compreso quanto siano importanti gli inviti all’azione nel marketing. Ma come puoi creare CTA che ti permettano di aumentare traffico sul sito e guadagni?

 

Qualche semplice regola ti può aiutare:

  • La chiamata all’azione dev’essere chiara, immediata e d’impatto. Niente fronzoli, vai diretto al punto e di’ esplicitamente all’utente cosa lo stai invitando a fare!
  • Non scrivere call to action fuorvianti: le informazioni che contengono devono essere coerenti con quelle contenute nella pagina di destinazione!
  • È consigliabile contestualizzare ogni CTA al suo proprio ciclo di vendita: ne scriverai una rivolta a potenziali clienti non ancora acquisiti e una rivolta a clienti acquisiti e che bisogna fidelizzare. Infine, è utile prevedere CTA anche per gli utenti che non sono più clienti, in modo da riacquisirli.
  • L’invito all’azione deve essere posizionato nella parte più visibile della pagina di atterraggio: lascia che per i potenziali clienti sia facile compiere l’azione. Se invece invii una newsletter o scrivi un post, è consigliabile inserire il pulsante d’azione alla fine del testo.
  • Un altro metodo efficace per le CTA è il cosiddetto Welcome Gate: una call to action a schermo pieno che appare prima che l’utente possa accedere o vedere ogni tipo di contenuto sul sito web.
  • Si può utilizzare anche un feature box, per invitare, ad esempio, gli utenti ad iscriversi alla newsletter. Il box potrebbe essere inserito subito dopo l’header.

 

Le call to action sono uno strumento importante con il quale trovare clienti o generare lead: il consiglio è quello di sperimentare sempre diverse forme di invito all’azione, e vedere quale funziona meglio con il tuo pubblico di riferimento!