L’aggiornamento delle informazioni di base sulla privacy di Facebook avviene in occasione del Data Privacy Day del 28 gennaio.

 

In occasione del Data Privacy Day del 28 gennaio, Facebook ha introdotto poche ore fa un aggiornamento della sezione che contiene le informazioni di base sulla privacy, per aiutare le persone a trovare più facilmente gli strumenti necessari per il controllo delle loro informazioni personali su Facebook.

Le caratteristiche del nuovo “Privacy Basics” sono un netto miglioramento delle funzionalità e una generale riorganizzazione degli argomenti di base che riguardano la privacy degli utenti, che ora sono molto più facili da trovare. Il restyling della sezione privacy è stato pensato in base alle FAQ degli utenti sull’argomento e considerando i feedback che in questi anni sono arrivati a Facebook. Inoltre la società metterà a disposizione degli utenti ben 32 guide interattive disponibili in 44 lingue.

 

 

 

 

Si legge sul blog del social:

Le persone condividono i loro momenti più preziosi su Facebook, vogliamo rendere i nostri suggerimenti e i nostri strumenti chiari e facilmente accessibili in qualsiasi momento. […] Questo rientra nell’impegno generale di Facebook di dare tutte le informazioni necessarie per condividere ciò che si desidera e solo con le persone che si preferisce.

Le nuove informazioni sulla privacy rendono facile il reperimento di informazioni sulla protezione dell’account, su chi può vedere i post e su come il nostro profilo personale appare agli altri utenti.

 

La collaborazione con gli esperti per il miglioramento delle informazioni sulla privacy

Sempre nel blog la società spiega che questi miglioramenti si stanno effettuando con la collaborazione con esperti di privacy e organizzazioni di tutto il mondo come la National Cyber Security Alliance, la Electronic Frontier Foundation e il Center for Democracy and Technology, che lavorano proprio sul fronte dell’aumento della consapevolezza delle persone sulla gestione delle informazioni personali online.

Facebook non perde occasione per ricordare agli utenti alcune accortezze che bisogna adottare quando si utilizzano i social network, tra le quali l’attivazione delle autorizzazioni di accesso al profilo e la selezione dei contatti che possono vedere cosa si pubblica.